GUIDA PER LA MANUTENZIONE DELLA BICICLETTA

ATTREZZATURA

In questo breve manuale cercherò di spiegarvi un po’ tutta l’attrezzatura necessaria per poter affrontare tutti i problemi, sia nel proprio box che durante un viaggio.

Iniziamo a parlare di attrezzatura base:

Chiavi a brugola

Chiavi torx

Tronchese

Smagliacatena

Estrattore ruota libera o pignoni

Cacciagomme

Cacciaviti a croce o a intaglio

Chiavi inglese

Tira raggi

Pinza

Questi sono una serie di nomi, di cui sentirete parlare spesso nei miei manuali, ed oggi vi voglio spiegare a cosa servono.

CHIAVI A BRUGOLA E CHIAVI TORX

Le chiavi a brugola e le chiavi torx posso essere di diverse misure, si parte da 2mm fino ad arrivare anche a 12mm, ogni bici si differenzia, quindi è opportuno conoscere il proprio mezzo per poter organizzare al meglio il borsello da viaggio.

Chiavi a brugola, e chiavi torx hanno una presa ottima, e favoriscono il serraggio.

Sulle bici sono spesso usate per i reggisella, gli attacchi manubrio, i freni e sopratutto le regolazioni più precise come cambio e deragliatore.

Consiglio: Esistono in commercio chiavi a testa tonda per favorire il lavoro.

TRONCHESE

La tronchese non deve mai mancare in un officina che si rispetti, e un attrezzo tagliente, può servire per cavi, guaina, fascette, o qualsiasi materiale rigido.

Non bisogna perfora portarla con se nelle uscite in bici, ma averla appesa al proprio pannello officina da sicurezza sia nei tagli che nelle rifiniture.

Consiglio: Usarla solo in casi necessari e con prudenza, per l’entità del taglio.

SMAGLIACATENA

Strumento fondamentale sia in officina che fuori. Lo smagliacatena è un po’ il nostro salvatore in caso di rotture. Certo usarlo non è facile, ma averlo è fondamentale.

In officina si può usare uno smagliacatena professionale, in grado di farci aprire, chiudere o accorciare catene di qualsiasi velocità, in viaggio si può portare un multi-tool che lo comprende, l’importante e che sia adatto alla nostra catena.

Consiglio: Procuratevi una catena vecchia e provate ad usarlo. Mi ringrazierete, sopratutto se romperete la catena nel bosco.

ESTRATTORE RUOTA LIBERA O PIGNONI

Un vero amatore che si diletta nell’auto-officina non può non averlo. Serve per smontare il pacco pignone e si differenzia tra modelli semplici o più complessi. Ed esistono diversi tipi. Il modello per bici da corsa va usato insieme alla frusta, e serve per svitare la ghiera finale, a differenza del pignone a vite, dove l’estrattore svita direttamente tutto il corpo.

Consiglio: Acquistate questo prodotto di qualità buona, se no al primo uso rimarrete fregati.

CACCIAGOME O LEVAGOMME

Da portare sempre con se, esistono di diverso materiale, plastica o acciaio. Quello in plastica comodo, leggero, ma se usato male può rompersi. Consigliato per cerchi in carbonio o alluminio.

Leva-gomme in acciaio indistruttibili ma pericolosi per i cerchi di un determinato valore.

Consiglio: Portatevi dietro sempre 2 o 3 leva-gomme in plastica, ma anche 1 in acciaio, non si può mai sapere.

CACCIAVITI A CROCE O INTAGLIO

Utensile base per l’officina, che sia a croce o ad intaglio, bisogna averne di diverse misure,anche lunghezze. Da portare dietro basta quello nel multi attrezzo, non ci sono grandi perni da stringere in bici.

Consiglio: Controllate la vite di fine corsa cambio, di solito ha un perno a croce, e li dovete portarvi dietro un giravite.

CHIAVI INGLESE

Che siano dadi o bulloni poco importa, per tutto ciò ci sono le chiavi inglesi. Da 6mm a 22mm, questo è il range per comporre una serie abbastanza fornita. Su bici datate la presenza è maggiore, formate da una parte fissa ed una a stella le chiavi inglesi hanno una forza di serraggio spettacolare.

Consiglio: se il vostro fai da te è alquanto avanzato, procuratevi le chiavi inglesi a cricchetto.

TIRA RAGGI

Compagno di viaggio, indifferentemente se sapete usarlo o no.

Può servire anche solo per tirare qualche raggio lento, dopo una cavalcata con la vostra gravel, o può essere usato per avvitare dei raggi spezzati e sostituiti.

Saperlo usare non è semplice e richiede molta pazienza. Paragono il centraggio della ruota ad un quadro.

Nel momento in cui un artigiano con la sua esperienza centra una ruote e come se un pittore stesse dipingendo un quadro, non importa lo stile o i colori, è pur sempre un opera d’arte .

Consiglio: A tempo perso iniziate a smontare qualche raggio e rimontarlo, però mi raccomando fatelo su ruote da buttare.

PINZA

Sostituiscono le nostre mani e ci omaggiano della loro forza, noi non potremmo mai mantenere un filo teso e tirato senza il loro aiuto, indispensabile non solo nella nostra officina ma anche nelle nostre uscite. Ho imparato nel tempo ad averne una un po’ ovunque, qualche volta mi è stata utile anche facendo trekking.

Consiglio: Esistono in commercio pinze pieghevoli comode da portar dietro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: